L'Aeroporto

Malpensa sempre più ‘green’: auto elettriche in piazzale!

Malpensa, 20 Ottobre 2015 – Da anni SEA e’ impegnata in una strategia di sviluppo sostenibile dei propri aeroporti. Sono tanti i progetti che vanno in questa direzione e oggi SEA presenta l’ultima iniziativa che vede l’introduzione di 21 automobili elettriche: 11 Peugeot iOn e 10 Citroen C-Zero per operazioni sul sedime aeroportuale di Milano Malpensa: la percorrenza media di tali auto ammonta a circa 90-100 km con una ricarica completa.

Questo progetto fa parte di un impegno più ampio nato negli scorsi anni quando ancora SEA Handling faceva parte del Gruppo che ha portato ad un progressivo incremento dei veicoli operativi a trazione elettrica e che ci permette oggi di avere nei due aeroporti milanesi 372 veicoli elettrici, pari al 27% dei mezzi totali. Il prossimo obiettivo, la cui realizzazione e’ attualmente in fase di studio, sara’ l’utilizzo degli autobus elettrici per il trasporto interpista dei passeggeri.

Rimanendo in tema di abbattimento degli impatti prodotti dal traffico veicolare, e’ in fase di realizzazione il collegamento ferroviario T1-T2, che consentirà il raggiungimento diretto del Terminal 2 di Milano Malpensa. Fuori dall’ambito mobilita’, ma sempre per massimizzare il contenimento delle emissioni di CO2, SEA ha inoltre realizzato nei proprio scali una serie di interventi a tutto campo, dei quali citiamo:

  • miglioramenti tecnologici per l’illuminazione, quali la sostituzione con lampade a basso consumo e a LED, sia interne sia dell’illuminazione dei piazzali e della viabilità esterna;
  • miglioramenti gestionali, quali lo spegnimento delle luci nelle ore notturne presso luoghi non frequentati;
  • modifica del sistema automatico di accensione delle luci notturne dei piazzali;
  • spegnimento notturno della pista volo non utilizzata per lo scenario anti-rumore o per attività di manutenzione.

Anche attraverso gli investimenti in infrastrutture, SEA ha fatto degli aeroporti di Milano un esempio di eccellenza per la sostenibilità ambientale. Da Luglio 2010 a Milano Malpensa e’ attiva una nuova procedura di rifornimento carburante attraverso delle ”pipeline” site in piazzale. Cio’ ha permesso di ridurre gli spostamenti dei mezzi a favore della riduzione di CO2, in linea con le ”best practices” in Europa, garantendo massima sicurezza e maggiore velocità nelle operazioni di rifornimento.

 

Fonte: Comunicato Stampa SEA

Foto: Malpensa Spotters Group