L'Aeroporto

Teatro Malpensa: esperimento riuscito

Milano Malpensa, 17 settembre 2015 – La musica della Scala all’aeroporto di Malpensa. È andata in scena, tra lo stupore dei passeggeri in fila per il check-in e molti curiosi, la prima di “Elisir d’amore”, l’opera di Gaetano Donizetti interpretata dal coro e dall’orchestra del Teatro alla Scala. Con la regia di Grischa Asagaroff e Fabio Luisi sul podio dell’orchestra, la rappresentazione è stata trasmessa in diretta su Rai 5 con la conduzione di Neri Marcorè. A guidare la compagnia di canto Vittorio Grigolo (Nemorino) e Eleonora Buratto (Adina), con Mattia Olivieri nei panni di Belcore. Nel primo atto, che si è svolto nella Food Court del Terminal 1, anche un cameo di alcuni ospiti illustri: il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il presidente di Sea Pietro Modiano, il sovrintendente della Scala Alexander Pereira e l’assessore lombardo alle Culture Cristina Cappellini sono entrati in scena e si sono seduti al tavolo di Rossopomodoro, il ristorante che ha fatto da insolito palcoscenico alla rappresentazione.
“La fantasia di Alexander Pereira è senza limiti. D’altronde bisogna innovare, bisogna divertirsi”, ha detto Squinzi poco prima dell’inizio. Anche Pietro Modiano si è detto “emozionato” e ha affermato che “questo spettacolo non fa che confermare l’immagine positiva che sempre di più l’aeroporto sta acquisendo. Speriamo di poterne organizzare altre in futuro”. In queste ore sono 155 i voli che atterreranno e partiranno da Malpensa, per un totale di 19.714 passeggeri che transiteranno nello scalo. In fila al check-in di un volo diretto a Dubai anche una passeggera ha commentato il flash-mob. “Bellissimo, una grande idea. Non sono mai stata alla Scala – ha spiegato – ma questa musica mi ha riempito il cuore”.

(© ANSA – link all’articolo)

Foto: Davide Calabresi/MSG